CONFINDUSTRIA EMILIA – DOMANI “Gara tecnologica per piccoli inventori”


BOLOGNA 26 MAGGIO 2017 Si svolgerà domani, a partire dalle ore 9.00, all’Opificio Golinelli di Bologna la semifinale della “Gara tecnologica per piccoli inventori”, la grande festa organizzata dalla sede di Bologna di Confindustria Emilia per coronare un anno di attività e iniziative rivolte al mondo delle scuole elementari e medie promosse dall’Associazione che nell’anno scolastico 2016-2017 hanno coinvolto complessivamente 540 studenti.

La giornata, alla quale parteciperanno Tiziana Ferrari, direttore generale di Confindustria Emilia – sede di Bologna, e Antonio Danieli, direttore generale di Fondazione Golinelli, si articolerà in due momenti durante i quali un’apposita giuria decreterà i primi progetti classificati per ogni Istituto Comprensivo partecipante che si qualificheranno così per la finalissima in programma giovedì 7 settembre a Farete Scuola, lo spazio all’interno di Farete 2017 dedicato al tema del rapporto tra scuola, impresa e territorio e ai progetti dedicati al mondo della scuola realizzati dall’Associazione.

Nel dettaglio, sabato mattina, dalle 9.30, sono previste la valutazione dei lavori e la premiazione di ‘Eureka! Funziona!’, l’iniziativa di orientamento destinata ai bambini delle scuole elementari e promossa a livello nazionale da Federmeccanica in accordo con il Miur, mentre nel pomeriggio, dalle 15.30, toccherà agli alunni delle scuole medie coinvolti in ‘S.e.T. – Scuola e Territorio’, il progetto nato dall’intesa tra l’Ufficio Scolastico Regionale e la sede di Bologna di Confindustria Emilia, che si sviluppa attraverso un’integrazione del tempo scuola e prevede una serie di attività tese a rafforzare i percorsi di istruzione in ambito tecnologico.

Durante l’ultimo anno di attività che l’Associazione ha dedicato alla formazione, i 280 bambini delle classi quinte elementari di 9 scuole di Bologna e provincia protagonisti di ‘Eureka! Funziona!’ hanno realizzato un giocattolo mobile a partire da un kit di materiali che è stato loro fornito, mentre i 260 studenti delle 7 scuole medie del territorio protagonisti di ‘S. e T.’ hanno progettato dei piccoli robot e prodotti di design.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet