CMC RAVENNA IN GARA PER COSTRUIRE UNA DIGA IN NEPAL


RAVENNA 22 MAGGIO 2017 Cmc Ravenna, uno dei principali general contractor italiani, e’ in corsa lungo le rive del fiume Seti, a 150 chilometri da Kathmandu (Nepal), per il progetto idroelettrico da 140 megawatt e 505 milioni di dollari di Tanahu Hydropower Limited. E’ quanto MF Dow Jones ha appreso da una fonte vicina al dossier. Per l’opera della sussidiaria della Nepal Electricity Authority hanno presentato le offerte anche China Gezhouba Group Corporation of China e Jay Prakash Associates of India. Thl valutera’ la proposta tecnica degli offerenti, prima di inoltrarla alla Banca Asiatica di Sviluppo che, insieme alla Japan International Cooperation Agency e alla Banca Europea per gli Investimenti, finanzia il progetto. Ci vorranno circa due mesi per completare la valutazione tecnica, per poi passare a quella finanziaria. Il termine ultimo per presentare le offerte finali per il secondo pacchetto, che comprende la costruzione di vie d’acqua e della centrale elettrica, e’ stato fissato per il 31 maggio. Sara’ uno dei piu’ grandi progetti di questo tipo in Nepal, con una capacita’ di generazione di energia annua stimata in 587,7 gigawattora per i primi 10 anni di attivita’.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet