CETA: Ferrarini (Confindustria) – “Bene Ok, accordo strategico, apre grandi opportunità per industria europea”.


REGGIO EMILIA 23 FEBBRIO 2017 “Dopo un percorso controverso che rischiava di minare l’efficacia di un accordo commerciale strategico per l’industria italiana, il voto di oggi rappresenta un importante traguardo per le imprese europee e canadesi”. Così la reggiana Lisa Ferrarini, vicepresidente per l’Europa di Confindustria, sul voto in plenaria del Parlamento Ue, che apre la strada all’attuazione dell’accordo CETA.
“Con il vento del protezionismo che soffia sempre più forte era fondamentale che l’Europa battesse finalmente un colpo in favore del libero commercio – prosegue la Ferrarini – Per la nostra industria si aprono grandi opportunità: il mercato canadese è determinante per numerosi settori. L’abbattimento dei dazi è solo il primo e più immediato risultato, perché il CETA aprirà i mercati degli appalti pubblici; abbatterà ostacoli tecnici non tariffari; assicurerà maggiore apertura agli investimenti e garantirà più tutela della proprietà intellettuale, tra cui quella specifica relativa alle Indicazioni Geografiche. Questo capitolo dell’accordo, in particolare, rappresenta uno dei principali successi per l’industria alimentare italiana che potrà beneficiare di adeguate garanzie nel mercato canadese – conclude la vicepresidente di Confindustria – Grazie al ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che si è speso molto per il buon esito del negoziato e agli eurodeputati italiani che si sono mobilitati perché questo accordo, che apre importanti opportunità di collaborazione fra l’industria italiana e quella canadese, vedesse la luce”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet