CDA DI PRELIOS SI E’ RIUNITO A FICO


BOLOGNA 30 OTTOBRE 2017 Sede di eccezione per il BOARD di Prelios Il Cda, presieduto da Mario Anolli, si e’ infatti riunito ieri a Bologna nella sede di FICO Eataly World. Una scelta, quella di riunire il consiglio di Prelios Sgr all’interno del piu’ grande parco agroalimentare del mondo, che fa da apripista ai molti eventi in calendario. Il culmine, informa una nota, sara’ rappresentato dall’inaugurazione ufficiale che si terra’ il prossimo 15 novembre e che vedra’ la presenza, fra gli altri, anche del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. La location bolognese sottolinea l’importanza del progetto FICO-Fabbrica Italiana Contadina per il Gruppo Prelios e il ruolo svolto da Prelios Sgr quale societa’ di gestione del Fondo Pai-Parchi Agroalimentari Italiani, istituito nel 2014 e con cui e’ stato possibile realizzare il progetto. “La nascita di FICO Eataly World e’ stata resa possibile grazie non solo all’iniziativa dei promotori – con Caab quale soggetto apportante – ma anche all’aggregazione di investitori e risorse che, attraverso lo strumento del fondo immobiliare, hanno trovato un punto di incontro nell’investimento in un settore non tradizionale”, dichiara Andrea Cornetti, direttore generale di Prelios Sgr. “Gli investitori hanno ben colto tutte le potenzialita’ di un Progetto che potra’ anche, con la sua azione, incidere positivamente su settori piu’ ampi dell’economia reale. Saranno, infatti, creati circa 4 mila posti di lavoro che includeranno oltre 3 mila addetti per l’indotto”. Con 100 mila metri quadrati di estensione dedicati all’eccellenza delle filiere produttive italiane, FICO si accredita non solo come il piu’ grande polo agroalimentare del mondo, ma anche come vero e proprio faro delle numerose eccellenze italiane. “FICO e’ stato concepito come struttura di riferimento per la divulgazione a carattere scientifico di tematiche connesse all’alimentazione e alla conoscenza del settore agroalimentare italiano” ricorda Andrea Cornetti. “Attraverso la ricostruzione delle principali filiere produttive, il parco ha l’obiettivo di essere un’esposizione permanente dell’eccellenza italiana”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet