CANTINE RIUNITE & CIV: affluenza record alla Cantina Albinea Canali per Cantine Aperte 2018


REGGIO EMILIA 28 MAGGIO 2018 La la Cantina Albinea Canali (Cantine Riunite & Civ) chiude con un bilancio più che positivo l’edizione 2018 di Cantine Aperte.
Il Motoraduno di Harley Davidson, promosso in collaborazione con Emilia Road Chapter Italy ed Onorio Moto,ha coinvolto tantissimi appassionati.
L’inaugurazione della mostra di vignette “La moto e la Via Emilia, Connubio Di…Vino” ha visto al taglio del nastro il Sindaco di Albinea Nico Giberti, poi raggiunto dal collega reggiano Luca Vecchi e dall’Onorevole Antonella Incerti.
Un brindisi alle eccellenze della Cantina con il Direttore di Riunite Vanni Lusetti ha di fatto aperto la mostra alla quale sono intervenuti molti degli autori: Carlo Squillante, Lido Cantemori, Ro Mercenaro, Giorgio Fasan, Oscar Sacchi, Athos Careghi ed Gianni Carino che insieme al curatore Luigi Borettini avevano predisposto la selezione delle opere. Molto apprezzato dalla platea è stato l’intervento di Giada Pellegrini, dei Civici Musei reggiani, che ha ricordato la parallela mostra “ON the road Via Emilia” aperta presso il Palazzo dei Musei di Reggio Emilia ed ha evidenziato la forte relazione da sempre esistente fra la strada, quale luogo che unisce le comunità, ed il viaggio della vita, nel quale anche in epoca romana il vino era motivo di incontro e prologo di importanti scelte.
Infinite degustazioni si sono quindi susseguite nelle varie sale della struttura di Via Tassoni. Le bollicine della Cantina Albinea Canali in sala Liberty, le bollicine bianche con Pignoletto, Prosecchi e altri Spumanti di Cantine Maschio in sala Lancellotta e le eccellence di 10 cantine del Gruppo Italiano Vini delle regioni più vocate d’Italia in sala Cavalieri. Per i più esigenti la Sommelier Laura Zini ha proposto una selezione di 5 grandi vini in abbinamento con altrettanti formaggi e salumi. Nel pomeriggio è andato in scena anche il DJ Set di Mirko Colombo di K-Rock ed a seguire le più classiche “Resdore” reggiane hanno servito Gnocco Fritto e Salumi selezionati da Academia Judices Salatii. Per tutta la giornata ha funzionato il Truck Ottocentonero con i Bartenders Angelo Tardini e Sara Scognamiglio che hanno servito a ciclo continuo cocktails a base di Ottocentorosa e Ottocentonero. Al pranzo “I Sapori della Tradzione” hanno preso parte circa 250 persone mentre fino a tarda sera i locali della Cantina erano pieni di visitatori per un successo, davvero unico, con migliaia di accessi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet