CAGNONI (IEG): IL POLO UNICO E-R DELLE FIERE RIMANE UN SOGNO, RIMINI DI CORSA VERSO LA BORSA


RIMINI 18 APRILE 2017 Lorenzo Cagnoni, presidente e ad di Italian Exhibition Group, nata dalla unione tra le Fiere di Rimini e Vicenza conferma il timing per la quotazione in Borsa, ma vede lontano il processo di aggregazione su scala regionale delle fiere emiliano romagnole.
IEG ha affidato a Ernst & Young l’incarico di realizzare il progetto industriale. Il nuovo business plan sarà pronto tra tre mesi: questo è documento, insieme a tutti gli altri atti di bilancio, deve far parte del corredo che ci porterà a Piazza Affari. Non abbiamo ancora scelto tutti i consulenti che ci dovranno aiutare, lo faremo dopo elaborazione del piano e penso che manterremo l’obiettivo di andare a quotazione nel 2018, forse a primavera, mercati permettendo. Se le carte saranno in regola per entrare nel segmento Star, lo faremo
Nel frattempo avanza lo shopping. IEG ha rilevato 20% delle quote di Cesena Fiere in una logica legata al Macfrut e ci idee su Forlì legate a Fieravicola e su Arezzo per il settore orafo.
Poi c’è l’espansione in Brasile con Ecomondo e a Dubai con la Fiera dell’oro che sono una buona premessa per gli investitori internazionali.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet