BPER VOLA IN BORSA DOPO IL PIANO INDUSTRIALE: + 18% IN UN MESE


MODENA 1 MARZO 2019 I numeri non lasciano dubbi: l’accoglienza delle operazioni di acquisizione (Unipol Banca Banco di Sardegna e Arca) e il piano industriale al 2021 lanciato da BPER piacciono al mercato
Ieri il titolo BPER ha segnato un + 2,71 (a 3,715 euro)
segnando al contempo il uovo massimo anno 3,749
Quel che conta è che il titolo registra un +18,05% in un mese.
Ecco le frasi chiave dell’investir day a MIlano

BPER – VANDELLI: NON ESCLUDO NESSUNA OPZIONE PER ARCA
NEMMENO LA QUOTAZIONE IN BORSA E QUINDI UN ‘IPO

: NON CI SONO INVECE INTERESSAMENTI REALI PER UN’OPERAZIONE SU CARIGE E TANTO MENO SU MONTE PASCHI

: C’E’ PIENA IDENTITA’ DI VEDUTE CON L’AZIONISTA UNIPOL SULLE STRATEGIE

: VERRANNO RIORGANIZZATI I POLI DIREZIONALI DI MODENA BOLOGNA E FERRARA

: SONO PREVISTE 400 ASSUNZIONI DI PROFILI LEGATI ALLA BANCA DIGITALE E CIRCA 1300 PERSONE IN USCITA GESTITA
: SONO PREVISTE ANCHE CHIUSURE DI FILIALI (230) E RIMARRANO DUE SOLE BANCHE COMMERCIALI- BPER BANCA E BANCO DI SARDEGNA

: potremo essere piu’ generosi su politica dividendi

– ‘Questo e’ un livello che possiamo rispettare, ma c’e’ spazio per andare oltre il 25%. Abbiamo spazio di manovra, possiamo anche essere piu’ generosi nella nostra politica di dividendi se l’occasione si presenta’. Cosi’ l’a.d. di Bper, Alessandro Vandelli, ha replicato alle domande degli analisti sulla politica dei dividendi dell’istituto. Nel nuovo piano industriale al 2021, Bper prevede un payout medio di circa il 25%.

‘Il nostro piano si basa su una serie di assunti conservativi. Il rischio di esecuzione e’ basso e quindi sono fiducioso che riusciremo a raggiungere tutti gli obiettivi annunciati’.

Visti i deal appena annunciati con Unipol Banca, Arca e Banco di Sardegna “non abbiamo preso in considerazione altre operazioni in Italia”. Lo ha affermato Alessandro Vandelli, ceo di Bper Banca , interpellato dagli analisti su un possibile interessamento per Banca Carige dopo la presentazione del Piano strategico 2019-2021. “Non mi piace parlare di altre banche”, ha detto incalzato circa il piano di ricapitalizzazione e il business plan della banca ligure presentato ieri. “Detto cio’ credo stiano avendo un approccio corretto. La storia del gruppo Bper e’ fatta di acquisizioni”, ha ricordato Vandelli. “Io ho interesse a prendere in considerazione in futuro opportunita’ per accrescere le dimensioni del gruppo”, ha detto spiegando che il Piano strategico appena presentato e’ in ottica stand alone.

Bper prevede una ottimizzazione degli spazi di proprieta’ con una riorganizzazione dei poli di Modena, Bologna e Ferrara in seguito all’integrazione di Unipol Banca. Lo ha spiegato l’a.d. Alessandro Vandelli nel corso della conference call di presentazione del nuovo piano industriale. I dipendenti coinvolti nei tre poli sono circa 2.750 e i potenziali risparmi sono compresi tra i 2 e i 4 milioni. Bper accentrera’ inoltre la governance sul real estate di gruppo in un unico centro specializzato per la gestione del patrimonio immobiliare da circa un miliardo. Previste anche ‘potenziali partnership strategiche con consulenti specializzati e/o societa’ di servicing/advisory’.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet