BPER – VANDELLI SODDISFATTO EPR GLI STRESS TEST


MODENA 2 AGOSTO 2016 L’amministratore delegato di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Alessandro Vandelli esprime “soddisfazione” per l’esito degli stress test e il Cda valutera’ tra giorni se pubblicare i risultati ottenuti. Intervenendo a Class Cnbc, Vandelli ha spiegato che “gli stress test sono importanti per certificare il grado di resilienza del sistema bancario non solo italiano ma nel complesso europeo e credo che il risultato sia nel complesso positivo”. “Per noi”, ha proseguito, ” risultati degli stress test sono di soddisfazione. Siamo soddisfatti perche’ abbiamo visto che nello scenario normale i nostri indicatori, il Cet1, aumentano in maniera significativa e l’impatto che abbiamo nello scenario avverso e’ assolutamente gestibile” e, ora che in piu’ rispetto al 2015 la banca ha ottenuto anche l’approvazione dei modelli interni, “il tema della resilienza in uno scenario avverso si svuota di significato. gli stress test diventano quasi qualcosa di non rilevante, il risultato ci lascia molto tranquilli”. Secondo l’a.d., “sarebbe meglio che gli stress test fossero uguali per tutti e che tutti fossero tenuti a rappresentarli, che ci fosse una regola omogenea, anche perche’ e’ difficile spiegare perche’ di due banche quotate una ha gli stress test rappresentati e un’altra no. Devo dire”, ha concluso, che Bce non e’ che incoraggi il fatto di rappresentarli pubblicamente, noi tra 3 giorni, in occasione dell’approvazione della semestrale valuteremo se fornire qualche dettaglio in piu’ sui nostri risultati”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet