BPER: VANDELLI, ENTRO FINE MARZO A BCE PIANO RIDUZIONE NPL


MODENA 20 GENNAIO 2017 La Bce ha chiesto alla Bper e alle altre maggiori banche italiane la predisposizione entro il 31 marzo di un piano per la riduzione dei crediti deteriorati. Lo indica l’amministratore delegato della banca, Alessandro Vandelli, nel corso della Conferenza di organizzazione della Uilca. “La Bce – spiega Vandelli – chiedera’ piani di rientro a chi ha un npl ratio sopra il 10%”. La banca con sede a Modena, ricorda il top manager, si e’ mossa per tempo. “Abbiamo gia’ costituito una societa’ interna che gestisce i crediti deteriorati e l’anno scorso abbiamo ceduto npl per 700 milioni in linea con il nostro obiettivo”. Vandelli non indica quale sia il target di cessioni per il 2017 limitandosi ad indicare che “siamo sul mercato con un altro portafoglio”. Vandelli interpellato al termine dell’intervento davanti alla platea del sindacato dei bancari della Uil, aggiunge di non “avere timori” che la Bce possa forzare la mano rispetto al piano che sara’ presentato chiedendo a Bper di accelerare sul processo di dismissione di questi crediti. “Con Francoforte abbiamo una dialettica lineare e poi conta la nostra patrimonializzazione con un Cet1 sopra il 14 per cento”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet