BPER – SI RIAPRE LA PARTITA PER L’ACQUISTO DEL 40% DI ARCA SGR


MODENA 15 FEBBRAIO 2018 Per Bper potrebbe tornare in auge l’acquisto del 40% di Arca Sgr che facevo capo alle ex banche venete poste in liquidazione. La banca modenese è il maggiore azionista della società del risparmio gestito con il 32,7 per cento. Tale quota è attualmente gestita dai commissari liquidatori che si stanno occupando della cessione degli asset dell’ex Veneto Banca e dell’ex Popolare Vicenza rimasti fuori dal perimetro di acquisizione di Intesa Sanpaolo. Secondo gli ultimi rumor di stampa, i commissari avrebbero affidato alla banca giapponese Nomura il mandato di gestire la vendita di suddetta partecipazione tramite un’asta competitiva. Il prezzo di cessione sarebbe stimato tra 350/400 milioni. Potenzialmente interessati all’acquisto della quota vi sarebbero anche i fondi Atlas, Cerberus e Centerbridge. Nel corso dell’estate, prima che l’operazione finisse in stand-by, erano circolate indiscrezioni secondo cui Bper era interessata a rilevare il 40% di Arca Sgr in partnership con Popolare Sondrio, a sua volta socio della sgr con una quota del 21,1 per cento. Qualora si verificasse l’eventualità di un’acquisizione alla pari tra Bper e Popolare Sondrio, la prima salirebbe al 52,7% del capitale e la seconda al 41,1 per cento. I

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet