BPER – L’ACQUISTO DI ARCA E CARIFERRARA SLITTA A GIUGNO


MODENA 31 MAGGIO 2107 Il closing delle acquisizioni del 20% di Arca Sgr e della totalità di Cariferrara programmato ieri non è stato perfezionato. Mancano infatti ancora alcuni dettagli che, con ogni probabilità, verranno definiti entro la prima settimana di giugno in occasione del cda della banca emiliana. E’ quanto si apprende da fonti di stampa. Si segnala che l’operazione che riguarda Arca ha per obiettivo quello di acquisire insieme a Banca Popolare di Sondrio il 40% detenuto da Popolare di Vicenza e da Veneto Banca. Quota che verrà poi divisa tra le due acquirenti. Le banche venete necessitano di liquidità per rinforzare la non rosea situazione attuale e ciò potrebbe rendere più vantaggioso il prezzo per i compratori. Con suddetta assunzione, Bper diventerebbe azionista di maggioranza di Arca con una quota pari al 52,7%. Inoltre, per la banca guidata dall’Ad Alessandro Vandelli, l’acquisizione sarebbe strategica in termini di sinergie e potrebbe agevolare le dinamiche industriali che già vedono una stretta collaborazione delle due realtà. Bper rappresenta una delle colonne portanti della raccolta di Arca a cui contribuisce con 8 dei 31 miliardi di masse gestite. Il business della società di gestione ha portato nel 2016 un utile netto di 20 milioni. Parallelamente, su Carife ci dovrebbe essere il perfezionamento di quanto già annunciato a marzo scorso, e cioè che l’acquisizione, successiva alla cessione dei crediti deteriorati, avverrà alla cifra simbolica di un euro.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet