BPER – AL LAVORO PER ACQUISTARE IL RESTANTE 49% DEL BANCO DI SARDEGNA


MODENA 13 DIC 2018 In attesa della presentazione del nuovo piano industriale 2019-2021, che dovrebbe essere pronto per inizio febbraio, Bper è alle prese con la definizione di alcune operazioni straordinarie. Secondo rumor di stampa, una di queste fa riferimento all’acquisto del restante 49% di Banco di Sardegna, di cui Bper detiene il 51%, dall’omonima fondazione, con cui sono in corso dei negoziati. Il deal potrebbe essere perfezionato tramite uno scambio azionario, con la Fondazione Banco di Sardegna che, in cambio della sua quota nella banca sarda, riceverebbe azioni della capogruppo Bper, consentendole di salire al 10-15% del capitale dal 3% già detenuto. Un altro dossier riguarda la possibile acquisizione di Unipol Banca. Carlo Cimbri, Ad di Unipol, ieri ha ribadito di nuovo come Bper sia una delle opzioni per la controllata bancaria. Negli scorsi giorni sono circolate voci circa una possibile accelerazione della trattativa. Sempre secondo indiscrezioni di stampa, domani si dovrebbe tenere una riunione del comitato esecutivo della banca modenese per discutere di entrambe le operazioni. Non bisogna poi dimenticare l’acquisto del 40% di Arca Holding detenuto dalle ex venete, per cui Bper ha presentato una proposta congiunta insieme a Popolare Sondrio. La risposta dei commissari liquidatori potrebbe arrivare a inizio 2019. Intorno alle 10:10 a Piazza Affari il titolo guadagna lo 0,5% a 3,47 euro, mentre il Ftse Italia Banche sale dello 0,8 per cento.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet