BONIFICHE FERRARESI: COMPLETATA L’ACQUISIZIONE DI MILLE ETTARI IN SARDEGNA


FERRARA 13 FEBRBAIO 2017 Bonifiche Ferraresi ha completato l’acquisizione del compendio aziendale di Bonifiche sarde per un prezzo di 9.550.260 euro. Si tratta di un’estensione di 573 ettari, fabbricati e impianti. Saranno assorbiti gli attuali 26 dipendenti. E’ stato inoltre stipulato un atto di concessione dei terreni agricoli di proprieta’ dell’Agenzia regionale Laore Sardegna per altri 429 ettari e un corrispettivo annuale di 139.650 euro. L’operazione – spiega una nota – consentira’ a Bonifiche Ferraresi di disporre di ulteriori mille ettari che saranno destinati allo sviluppo di produzioni biologiche. La societa’ rafforza cosi’ la leadership nazionale per superficie agricola utilizzata arrivando a una estensione di 6.500 ettari divisi in: circa 4.140 ettari nei comuni di Jolanda di Savoia e Mirabello, in provincia di Ferrara; 1.350 nel comune di Cortona (Arezzo); e, con l’ultimo acquisto, mille ettari nei comuni di Arborea, Marrubiu e Terralba, in provincia di Oristano.
 La nuova operazione di acquisizioni in Sardegna si inserisce nel piano di sviluppo strategico definito da Bonifiche Ferraresi che si propone di ampliare la presenza della Societa’ sul territorio nazionale al fine di incrementare le tipologie e le categorie merceologiche di prodotti venduti, differenziando le produzioni, sia da un punto di vista geografico, sia da un punto di vista della stagionalita’
La Societa’ punta a essere presente in tutte le filiere (tenendo presente gli andamenti climatici) e a rispondere alla sempre maggiore richiesta da parte del consumatore di prodotti sani, italiani e di stagione.Le caratteristiche dei terreni di Bonifiche Sarde si prestano in modo ottimale alle produzioni di qualita’, come quella degli ortaggi, delle piante officinali, delle piante aromatiche; produzioni molto richieste da parte sia del mercato interno regionale sia del mercato continentale gestito dalle principali catene della GdO con cui Bonifiche Ferraresi collabora gia’ in modo proficuo con le sedi di Jolanda di Savoia e di Cortona.
– ‘Abbiamo sempre ritenuto la Sardegna una delle regioni vocate per sviluppare tutte le filiere di produzione biologiche previste dal nostro piano industriale – ha dichiarato Federico Vecchioni, amministratore delegato di Bonifiche Ferraresi – e come gia’ fatto per le nostre aziende presenti in provincia di Ferrara e di Cortona, i nostri investimenti saranno diretti sia all’introduzione dei piu’ avanzati sistemi di lavorazione attraverso agricolture di precisione sia, al contempo, all’avvio di nuove coltivazioni sempre nel pieno rispetto della tradizione agricola, cosi’ come ai servizi per un network agricolo nazionale.La nostra azienda non rappresenta solo un’impresa agricola che produce lavoro e ricchezza per i territori di riferimento, ma – ha concluso – si propone anche come promotrice delle migliori pratiche agricole e tecnologie applicate’.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet