Blulink Day 2018: come sfruttare le opportunità di Industry 4.0


REGGIO EMILIA 26 APRILE 2018 Lo spazio Ruote da Sogno ha ospitato la diciottesima edizione del Blulink Day 2018, evento dedicato quest’anno al tema nella nuova era industriale dando valore ai dati e alle persone che lavorano per la qualità e la sicurezza.
“L’introduzione di robot lungo le linee produttive, unita alle innovazioni come l’esoscheletro o il visore con la realtà aumentata, stanno cambiando il modo di lavorare in molte industrie e impongono scelte coraggiose e investimenti mirati alla gestione delle informazioni legate a qualità dei prodotti e delle lavorazioni e per monitorare la sicurezza nella fabbrica digitale” – spiega Bernhard Konzet, amministratore delegato di Blulink, software house di Reggio Emilia che ha organizzato l’evento.
“Blulink da quasi 30 anni fornisce strumenti adeguati a queste sfide, che vengono utilizzati da oltre 1.000 aziende in Italia e all’estero – continua Konzet – I dati prodotti in quantità crescente ogni giorno sono il nuovo petrolio che alimenta l’economia 4.0. Le aziende di tutti i settori e dimensioni non possono gestire quelli che identificano qualità dei prodotti e controllano la sicurezza sul lavoro utilizzando strumenti scollegati dai dati aziendali, dalle attività di problem solving e dalla gestione della compliance”.
Un’indagine sulla “quarta rivoluzione industriale”, realizzata da Ifoa su un campione di imprenditori e manager dell’Emilia-Romagna ha dimostrato che il 52% ha un atteggiamento positivo verso Industry 4.0 e solo l’8% ritiene che l’impatto sarà negativo, mentre il 57% ritiene di aver bisogno di formazione mirata all’Industry 4.0.
“Emerge una forte aspettativa – spiega Francesco Buzzoni, responsabile progetti digitali Ifoa – la maggior parte del campione punta non più a lavorare per ottenere dati, ma vuole ottenerli per lavorare meglio, innovando i processi industriali”.
Di strategie per entrare nell’era Industry 4.0 hanno parlato: Elio Catania, presidente di Confindustria Digitale, l’assessore regionale alle attività produttive Palma Costi, Fabio Storchi, ad Vimi Fasteners, Alessandro De Biasio, partner di The European House – Ambrosetti e Giuseppe Sceusi, ad Marposs Italia.
E’ emersa una visione del futuro dove persone e professionalità saranno necessarie per vincere la sfida e le nuove frontiere della formazione. Un tema sottolineato dall’assessore Costi: “La Regione Emilia-Romagna punta a creare una rete di collaborazioni per valorizzare le persone con adeguati programmi di formazione. Sosteniamo investimenti ad alto impatto occupazionale attraverso l’erogazione di incentivi e facilitando il rapporto con istituzioni, enti locali e altri soggetti interessati che operano sul territorio”.
L’evento ha messo al centro le storie di successo delle imprese che hanno affrontato la “rivoluzione digitale”, come Nice di Oderzo (TV) attiva nell’automazione per la casa intelligente, Sauro Electronic Connector di Padova che realizza componenti elettronici innovativi e Cornaglia di Torino che crea soluzioni tecnologiche avanzate per l’automotive.

BLULINK
Blulink è una software house attiva dal 1990 con sede centrale a Reggio Emilia. Il team, guidato dall’ad Bernhard Konzet, si è focalizzato sullo sviluppo di soluzioni software per la gestione integrata della qualità (Quality Chain Management) e della sicurezza nell’ambiente di lavoro riunite nella piattaforma Quarta3.
I sistemi Blulink sono adottati da oltre 1.000 aziende in Italia e in vari Paesi nel mondo.
Blulink, grazie alle soluzioni software implementate, sostiene e affianca qualsiasi tipologia di impresa nel rinnovamento dei processi aziendali, attraverso la gestione e la misurazione costante dei processi.
Il team è composto da oltre 40 persone, con numerosi consulenti certificati PMP.
Blulink punta al raddoppio del fatturato entro il 2020, per arrivare a oltre 7 milioni di euro al netto di nuove acquisizioni e partnership sia in Italia che all’estero, puntando su soluzioni sempre più innovative e sull’internazionalizzazione.
www.blulink.com

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet