Berardi: “sono bulloni 4.0”


BOLOGNA 3 APRILE 2018 E’ quasi impossibile quantificare quante viti e bulloni si comprano con 67 milioni di euro, ma è facile verificare che il trend di crescita della bolognese Berardi Bullonerie a un passo dai 100 anni (nel 2019) cresce e crescono i dipendenti che a livello di gruppo sono 227 in 13 filiali (in Italia e all’estero) e 2 consociate. I clienti sono oltre 7.000 e nella nuova sede a Castel Guelfo (alle porte di Bologna) regnano le logiche Industry 4.0 con oltre 45mila articoli a catalogo e grazie a software dedicati come KanbanUp, sistema di fornitura just-in-time che permette di inserire ordini da un portale web o da smartphone. Il presidente Giovanni Berardi è ottimista: “anche nella fabbrica digitale viti e bulloni serviranno sempre”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet