B.Braun Avitum Italy: fatturato è aumentato del 34,5%


MIRANDOLA 30 GENNAIO 2017 Una seconda camera bianca, per un investimento complessivo di 4 milioni di euro, e una superficie di oltre 800 metri quadri. La B.Braun Avitum Italy, che dal 1992 ha una sede a Mirandola, prosegue nell’ampliamento dell’area produttiva nella Bassa modenese, con investimenti che dal terremoto del 2012 hanno già raggiunto i 14 milioni, dalla ricostruzione all’ammodernamento. L’inaugurazione della nuova camera bianca, con i festeggiamenti per i 25 anni di presenza a Mirandola della B.Braun, si è tenuta oggi nella sede mirandolese dell’azienda leader nella progettazione, produzione e vendita di sistemi terapeutici dedicati alla dialisi e alla nutrizione entrale e parenterale, che fa capo al gruppo tedesco B.Braun (colosso mondiale del biomedicale presente in 62 Paesi).
“Nonostante gli ingenti danni – ha detto l’amministratore delegato di B.Braun Avitum Italy, Francesco Benatti – grazie all’impegno di tutti i dipendenti, al supporto del nostro gruppo internazionale e alla collaborazione con tutte le autorità locali, l’attività dell’azienda non si è mai fermata, riuscendo così a garantire la continuità delle terapie salvavita, ma anche i posti di lavoro e il futuro della stessa produzione. B.Braun Avitum Italy, a pochi anni dal sisma, è riuscita nella ricostruzione totale di tutti i magazzini, facendo rientrare i dipendenti nei nuovi uffici, oltre all’ampliamento e la modernizzazione, secondo i più elevati standard qualitativi, di tutti i reparti produttivi”.
Negli ultimi cinque anni il fatturato è aumentato del 34,5%, raggiungendo nel 2016 i 62,7 mln, in crescita del 4,5% rispetto al 2015.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet