ANCORA CONTRASTI SUULL’OPA FRANCESE SULLA PARMALAT


COLLECCHIO 14 FEBBRAIO 2017 Dopo quasi sei anni di gestione di Parmalat  firmata Lactalis, “molte delle premesse di quell’acquisizione sono state disattese”. E’ quanto sostiene Amber Capital, azionista dell’azienda di Collecchio che dal 2011 e’ controllata dalla famiglia Besnier attraverso Sofil (87,74%). In una lettera indirizzata a Consob e a Borsa Italiana, il fondo statunitense ha rimarcato come Parmalat  abbia “sottoperformato di oltre 100 punti percentuali il settore Food & Beverage europeo” e come la corporate governance della societa’ sia nel frattempo “drammaticamente peggiorata sia in termini di trasparenza sia di tutele per gli azionisti di minoranza”. Per queste e per altre ragioni enumerate nella lettera, Amber Capital conferma di ritenere “non adeguato” il prezzo proposto dal socio francese, vale a dire 2,8 euro/azione.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet