Aferetica ha organizzato il workshop nazionale ‘Purification Therapies’


MIRANDOLA 30 GENNAIO 2017 Oltre 100 Centri Ospedalieri, oltre 50 contributi originali, più di 200 clinici e ricercatori presenti. Sono i numeri del Workshop ‘Purification Therapies’ (27/28 gennaio, Milano) organizzato da Aferetica – start up innovativa nata post sisma, nel distretto di Mirandola in collaborazione con oltre 50 centri di ricerca italiana. Al centro, le attività focalizzate sull’Aferesi Terapeutica e sui sistemi innovativi, finalizzati a rimuovere dall’organismo i fattori responsabili di patologie spesso letali (quali la Sepsi), nei più vari ambiti clinici: Trapianto, Terapia Intensiva, Cardiochirurgia, Gastroenterologia, Nefrologia
Nel corso del workshop presentati:
• Lo stato del Trapianto in Italia
• I dati sull’influenza delle molecole infiammatorie sul trapianto di Polmone e sul suo esito dal Prof. Mauro Rinaldi dell’Università di Torino. Dati che riportano una relazione tra meccanismi dell’infiammazione e esito del trapianto di Polmoni.
• I risultati di oltre 50 attività di ricerca su: Sepsi, Rabdomiolisi – tra cui casi di sindromi di schiacciamento post terremoto-, Liver Failure, malattie infiammatorie croniche come il Morbo di Crohn.
• Un progetto di ricerca (DONARE) che sarà condotto in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti, per permettere di applicare al meglio, grazie all’Aferesi, la donazione ‘a cuore non battente’ nuova frontiera nel campo della donazione.

Presentato il Prototipo del sistema PerLife, per la perfusione ‘Ex vivo’ di Reni (PerKidney) e Fegato (PerLiver) destinati al trapianto, le cui specifiche sono state messe a punto con alcuni tra i più importanti centri di trapianto Italiani.

Facendo tesoro dell’esperienza ottenuta con il Polmone, questo sistema unisce la Perfusione ‘Ex vivo’, nuova frontiera nella conservazione e ricondizionamento degli organi destinati al trapianto, con la depurazione dell’Aferesi, per aumentare la disponibilità di questi organi e l’outcome del trapianto.

Fondata a fine Novembre 2013 nel distretto di Mirandola, da Mauro Atti e Stefano Rimondi, manager e imprenditori con alcuni decenni di esperienza in ambito biomedicale, Aferetica ha avviato già da fine 2014 la proposta e la vendita di sistemi terapeutici innovativi per importanti patologie, in settori quali: Terapia Intensiva, Cardiochirurgia, Gastroenterologia, Nefrologia e Dialisi.

Aferetica vuole crescere nel solco della storia del distretto Mirandolese, che si è sviluppato attorno alla concetto di Ricerca collaborativa, che trae linfa e sostanza dalla collaborazione tra esperienza e conoscenza della Clinica Italiana – una delle migliori al mondo – con la capacità tecnologica e la passione dell’industria Biomedicale cresciuta nella Bassa Padana.

In questo ambito Aferetica ha l’ambizione di diventare il Partner di riferimento della Clinica Italiana non solo per l’Aferesi ma anche per il Trapianto, settore in cui ad oggi non esiste una vera industria nazionale.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet