Fisichella alla Ferrari: “Si avvera un sogno”


GIOVEDI’ 3 SET 2009 – E’ ufficiale: sarà Giancarlo Fisichella a guidare la Ferrari al Gran Premio di Monza della prossima settimana e nelle altre gare del 2009. Dal 2010, poi, ricoprirà il ruolo di pilota di riserva. Dopo due tentativi andati a vuoto (due ultimi posti) con il collaudatore Luca Badoer, la scuderia di Maranello ha scelto un altro pilota italiano per sostituire l’infortunato Felipe Massa. Proprio nel momento in cui la macchina è finalmente tornata competitiva, la Ferrari non poteva permettersi oltre di correre con una sola macchina.DA RIVALE A COMPAGNO DI SQUADRA – Ironia della sorte, vestirà la tuta rossa del Cavallino proprio Fisichella, colui che strenuamente ha conteso la vittoria a Kimi Raikkonen nell’ultima gara disputata a Spa. Fisico avrà una sola settimana per adattarsi alla nuova vettura, alla squadra e soprattutto al kers, il dispositivo di accumulo dell’energia in frenata, che influenza profondamente lo stile di guida. Proprio a causa del corretto utilizzo del kers, infatti, Kimi Raikkonen era riuscito la settimana scorsa a sorpassare Fisichella al rientro della Safety Car, e ad aggiudicarsi così la vittoria.FISICHELLA: "GRAZIE FERRARI" – "Mi sento al settimo cielo – ha detto a www.ferrari.com – ancora stento a credere al fatto che si stia realizzando il sogno della mia vita e per questo voglio ringraziare la Ferrari e il suo presidente, Luca di Montezemolo. Nell’ultima settimana mi sono accadute delle cose incredibili: la pole e il secondo posto di Spa e ora la chiamata della Ferrari per correre nelle cinque gare che restano fino alla fine della stagione. Darò il massimo per ricompensare la scuderia per la grande opportunità che mi ha dato: so che non sarà facile ma ce la metterò tutta per ottenere i migliori risultati possibili. Ci tengo a dire che mi dispiace molto per Luca: so quanto ci tenesse a correre a Monza alla guida di una Ferrari perché per un pilota italiano é il massimo poter guidare una Rossa davanti ai nostri tifosi".LA FERRARI "CON GIANCARLO SIAMO COMPETITIVI" – "Abbiamo scelto Giancarlo perché pensiamo che potrà darci un contributo significativo in termini di punti in questo finale di stagione così incerto – ha aggiunto Stefano Domenicali – Inoltre, abbiamo considerato quello che potrà essere il suo ruolo all’interno della squadra nel prossimo futuro, anche alla luce dell’esperienza di quest’anno: sarà infatti lui il pilota di riserva nel 2010. Voglio ringraziare Vijay Mallya e la Force India F1 per aver consentito a Giancarlo di liberarsi dal suo impegno contrattuale in un momento così felice per la squadra, permettendo così al pilota di coronare un sogno. Ora dobbiamo concentrarci totalmente su Monza, un appuntamento cui teniamo in maniera particolare: sappiamo che sarà difficile mantenere lo standard di prestazione dimostrato negli ultimi Gran Premi ma ce la metteremo tutta per dare una gioia ai nostri tifosi che, spero, accorreranno numerosi per sostenerci".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet