Fisco: rimborso da 1,5 mld a famiglie e imprese


Oltre 1,5 miliardi di euro di rimborsi erogati nel 2013 in Emilia-Romagna: è questo il bilancio del lavoro realizzato dagli uffici dell’Agenzia delle Entrate, che hanno restituito a famiglie e imprese una quota pari all’11% del totale nazionale (13,5 miliardi di euro). A renderlo noto la stessa agenzia. I rimborsi a imprese, professionisti e lavoratori autonomi – Iniezione di liquidità per 9.271 tra professionisti e imprese emiliano-romagnole, con rimborsi Iva per 1,38 miliardi di euro: una somma che da sola vale l’88% del totale dei rimborsi erogati e che testimonia lo sforzo compiuto per sostenere il tessuto economico regionale.

A questo importo si aggiunge la quota relativa ai rimborsi Ires (Imposta sul reddito delle società), pari a 83,9 milioni di euro distribuiti tra 415 soggetti; ulteriori 13,6 milioni di euro sono stati erogati a oltre 6.300 beneficiari, per i rimborsi derivati dalla deducibilità dell’Irap (Imposta regionale sulle attività produttive), pari a 13,6 milioni di euro per oltre 6.300 beneficiari. I rimborsi Irpef e per imposte minori – Quasi 96mila contribuenti hanno ricevuto un rimborso Irpef, per un ammontare complessivo di oltre 80 milioni di euro.

Una quota residuale dei rimborsi, infine, ha riguardato le imposte minori (es. registro, concessioni governative, ecc.), con la destinazione di quasi 9 milioni di euro a 1.750 contribuenti. Come viene erogato il rimborso – I contribuenti che hanno comunicato il codice Iban hanno ricevuto il rimborso direttamente sul conto corrente. Per tutti gli altri, invece, il pagamento delle somme avviene con vaglia cambiario della Banca d’Italia oppure in contanti, presso qualsiasi ufficio postale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet