Fisco, gli interventi di Monti danneggiano le famiglie


17 OTT. 2012 – La Guida al Fisco 2013 andrà digerita, da Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, un boccone alla volta: le novità introdotte in materia fiscale dal Governo Monti cambiano, anche di ora in ora, e l’Ordine professionale a cominciare da Modena cerca di stare al passo. Il relatore principale è di prestigio: Dario Deotto, editorialista del Sole 24 Ore. L’ultima novità in ordine di tempo è dirompente: è al vaglio la proposta del Governo di tirare la cinghia anche sulle detrazioni tanto care alle famiglie, ad esempio quelle relative agli interessi sul mutuo per la prima casa o alle spese per l’asilo. L’effetto per i contribuenti con reddito superiore ai 15mila euro sarebbe tangibile, con l’introduzione di una franchigia di 250 euro e un tetto massimo totale agli sconti fiscali di 570 (ovvero il 19% su un tetto massimo 3mila euro). Tra i partecipanti al convegno se ne parla. Secondo Deotto, tuttavia, l’obiettivo della proposta non è di mettere le mani nelle tasche delle famiglie, ma di regolamentare alcuni aspetti non chiari.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet