Firmato accordo tra Ordine commercialisti e IFOA


Formazione e servizi per tutti gli iscritti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Reggio Emilia: questa è la finalità dell’accordo siglato ieri, 10 luglio 2018, da Corrado Baldini e Lorenzo Giberti, presidenti rispettivamente della Fondazione dell’Ordine dei commercialisti e di IFOA. Il protocollo di collaborazione, di durata triennale, mette al centro il fabbisogno formativo dei professionisti e del personale degli studi: un punto di partenza per realizzare diverse tipologie di attività, dalla progettazione e realizzazione di percorsi di aggiornamento e formazione continua, al supporto per individuare e utilizzare finanziamenti per la formazione, dalla promozione di progetti innovativi nell’ambito di programmi pubblici che interessano l’attività dell’Ordine alla consulenza in tema di servizi per il lavoro, inserimento o reinserimento di personale, tirocini di orientamento, certificazione delle competenze, apprendistato e alternanza scuola lavoro. Il Presidente Baldini ha detto: “Affiancare i colleghi iscritti all’Ordine, proprio nell’attività di formazione, è parte centrale della nostra mission. Questo risulta particolarmente importante in un momento in cui i Commercialisti devono rispondere professionalmente alle mutate esigenze del mercato e quindi dei propri clienti, che richiedono strutture professionali sempre più organizzate e professionalmente preparate. È in questa prospettiva che la Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili sta lavorando per creare le condizioni affinché tutta la categoria possa compiere un significativo “cambio di passo. In Ifoa – ha concluso Baldini – abbiamo trovato un partner competente e attento, in grado di comprendere i nostri bisogni e mettere in campo un progetto di formazione di alto livello che possa accompagnare nuove figure professionali – dipendenti e collaboratori – all’interno degli studi professionali”. Aggiunge Giberti, presidente di IFOA: “Abbiamo trovato nei Commercialisti reggiani una sensibilità particolare ai temi della formazione come leva della competitività dei professionisti e dell’inserimento lavorativo dei ragazzi. Non è stato difficile quindi provare ad immaginare una collaborazione fra IFOA e la Fondazione per sviluppare sia percorsi di formazione continua sia un corso per i giovani diplomati che possano essere inseriti come collaboratori negli studi. Ma la collaborazione potrà anche svilupparsi su altri temi come l’alternanza scuola lavoro e la progettazione europea”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet