Firem: “Allentiamo il presidio solo se arrivano i soldi”


“Siamo disposti ad allentare il presidio ma devono arrivare i soldi, almeno una parte”. Dopo l’incontro di ieri in Prefettura sulla vertenza Firem, il segretario provinciale della Fiom Cesare Pizzolla torna a chiedere all’azienda il rispetto degli accordi sottoscritti al tavolo regionale lo scorso 13 settembre. Al centro i mancato pagamento della mensilità di luglio. Ieri sera i lavoratori s sono riuniti in assemblea e hanno elaborato una controproposta per trovare una via d’uscita a questa situazione di stallo. Di fronte alla proposta dell’azienda di saldare in due tranche l’arretrato in cambio della rinuncia al presidio di via Sassi, sindacato e lavoratori confermano la possibilità di allentare la protesta ma non prima di avere ricevuto una parte del denaro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet