Fioretti nuovo presidente Cmc


Finisce un’era alla Cmc di Ravenna, dopo 21 anni Massimo Matteucci ha lasciato la presidenza della cooperativa, al suo posto è stato nominato dal Cda l’avvocato Alfredo Fioretti prima responsabile dell’ufficio legale. Valerio Giuliani, Responsabile del Personale Italia, in C.M.C. dal 1980, è stato invece eletto Vice presidente. Il passaggio delle consegne è avvenuto all’assemblea dei soci in cui è stato approvato il bilancio 2016 chiuso con un miliardo di fatturato di un miliardo e 60 milioni in calo di circa cento milioni rispetto a quello del 2015. Migliora però l’utile netto che si attesta a 10,3 milioni. In crescita l’ebitda mentre Il portafoglio ordini 2016 si attesta a €3.425,3 milioni con €1.124,3 milioni di nuove acquisizioni. Tra i principali lavori terminati o in corso di realizzazione negli ultimi anni si ricordano: i lavori per l’adeguamento a 4 corsie della statale fra Agrigento e Caltanissetta, l’ammodernamento della nuova Aurelia a Savona, la costruzione di due lotti della metropolitana di Singapore, gli impianti idroelettrici in Cile, in India e in Kenya e le due gallerie stradali della tangenziale di Stoccolma.In stand-by l’opzione Borsa, arrivare a un miliardo e mezzo di fatturato entro il 2020 è l’obiettivo del nuovo presidente Fioretti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet