Fincuoghi, rinnovata la Cigs ai lavoratori di Bedonia


BOLOGNA, 11 MAG. 2012 – Proroga della cassa integrazione straordinaria in deroga per sei mesi, dal 13 maggio al 12 novembre, per i 95 lavoratori dello stabilimento Fincuoghi di Bedonia (Parma). E’ l’esito dell’incontro che si è svolto in Regione per i lavoratori dello stabilimento di Bedonia, dopo la conclusione della vertenza per gli altri tre stabilimenti (Borgotaro, in provincia di Parma, Fiorano Modenese e Sassuolo, nel Modenese) con la cessione al gruppo turco Kale. All’incontro, convocato dall’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, hanno partecipato il liquidatore giudiziale Fincuoghi, Carlo Filippi, la Provincia di Modena, la Provincia di Parma, Confindustria Ceramica, le Rsu aziendali e i sindacati Cgil, Cisl e Uil di categoria. L’accordo sottoscritto prevede che nel periodo di cassa integrazione in deroga le eccedenze di organico "vadano affrontate con l’attivazione di un piano di gestione degli esuberi tale da ricercare una nuova collocazione lavorativa per il personale in cassa integrazione, e assicurando formazione, aggiornamento, riqualificazione professionale dei dipendenti".Per il futuro riutilizzo dello stabilimento, un ulteriore incontro tecnico di approfondimento verificherà le possibilità di reindustrializzazione. L’obiettivo è di "portare a compimento l’operazione avviata per tutti e quattro gli stabilimenti Fincuoghi, assicurando la completa ricollocazione del personale e nuove opportunità di crescita per l’Appennino".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet