Finale, Marazzi amplia lo stabilimento


È stata approvata dall’ultimo Consiglio Comunale, la variante al Piano Regolatore che consente la realizzazione dell’intervento di ampliamento dello stabilimento ceramico Marazzi di Finale Emilia. “Un bel segno per Finale Emilia e per il nostro polo industriale – così presenta l’operazione l’Assessore alle Attività Produttive Angelo d’Aiello – con questa variante un’importante azienda di Finale aumenterà la sua produzione locale, il che significa più lavoro e più economia sul nostro territorio”. Marazzi potrà così procedere celermente a realizzare l’ampliamento previsto, settemila mq in più di capannone e la nuova palazzina uffici sul fronte strada. L’assetto definitivo della fabbrica, che vedrà il raddoppio della produzione di piastrelle, comporterà la sostituzione dei tre forni attuali con due moderni forni di lunghezza pari a 191 metri, adatti alla produzione dei grandi formati, la sostituzione di presse ed essiccatoi, oltre al potenziamento di mulini e linee di smalteria.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet