Fiere, Vignali contro Pastatrend: “Un doppione”


PARMA, 2 APR. 2009 – Guerra di forchette tra Parma e Bologna. Il sindaco di Parma Pietro Vignali difende Cibus, il salone internazionale dell’alimentazione che si svolge nella sua città, a suo avviso potenzialmente ‘minacciato’ dalla concorrente Pastatrend, rassegna sulla filiera della pasta che sarà organizzata nel 2010 dalla Fiera di Bologna. Una difesa d’ufficio "non solo perché sono il sindaco della città in cui si svolge Cibus", spiega in una nota, ma anche perché "credo si debbano valorizzare le eccellenze dei territori senza creare inutili doppioni che, soprattutto in tempi di crisi, danneggiano tutti. Una posizione condivisa anche da tutto il sistema imprenditoriale parmigiano".In più, secondo Vignali, la decisione di lanciare Pastatrend sarebbe in contrasto rispetto alle intenzioni, espresse di recente, dal presidente della Regione di voler fare di Parma la capitale dell’agroalimentare e primeggiare all’Expo 2015. Al contrario, per il sindaco di Parma, "Bologna dovrebbe capire che l’accordo con Milano ha salvato e mantenuto entro i confini regionali la principale fiera dell’agroalimentare e aperto a tutta l’Emilia la porta della più importante manifestazione mondiale. Con evidenti benefici per tutti".Orecchie(tte) da mercante da parte di DelbonoIl candidato sindaco di Bologna per il Pd non vuole sentire ragioni e difende Pastatrend, la rassegna sulla filiera della pasta che la Fiera di Bologna dovrebbe ospitare nel 2010. "Penso che Bologna abbia tutti i numeri e le caratteristiche giuste per diventare la ‘capitale della pasta’ in Italia – ha commentato in una nota – e per ospitare così la prima fiera della pasta in Italia, valorizzando il sistema fieristico e dando lustro alla sua lunga tradizione enogastronomica". Delbono ha aggiunto che "non è un caso che il management della Fiera di Bologna stia lavorando a un’iniziativa di grande valore come Pastatrend, kermesse dedicata alla filiera della pasta che è più che giusto che si tenga, come previsto, a Bologna".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet