Fiera di Rimini, quotazione in Borsa


Stamattina a Rimini a margine dell’Assemblea dei Soci, il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni è intervenuto sui temi che conducono alla prossima quotazione in Borsa della Spa romagnola che punta a privatizzare il 20% del capitale, con la quota pubblica in discesa fino a circa il 60% e quella privata in salita fino a circa il 40%. I conti del 2014 sono del tutto in linea con il business plan, con un utile netto di 3,1 milioni di euro contro i 2,4 previsti, e con un bilancio che non ha beneficiato di partite straordinarie. A questi brillanti risultati 2014 si aggiungono i dati del primo semestre 2015. A fine maggio 2014 gli eventi programmati erano 83 e a fine dello scorso anno sono arrivati a 116. Oggi siamo a 102 eventi già confermati, con una crescita tendenziale del 23% e un aumento della domanda dell’11%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet