Fiera del libro per ragazzi: è l’anno della Corea del Sud


BOLOGNA, 4 MAR. 2009 – La presenza della Corea del Sud come ospite d’onore alla Fiera del Libro per Ragazzi 2009 (23-26 marzo) offrirà a Bologna l’opportunità di conoscere e di apprezzare la storia, la cultura, l’arte di questo paese. In occasione della Fiera, infatti, la Corea si presenta alla città con una serie di manifestazioni legate non solo all’ editoria per ragazzi, ma più in generale alla propria cultura e al proprio stile di vita, per diffondere a Bologna e non solo quella ‘Korean wave’ che ha influenzato anche i paesi asiatici vicini. Il Comune di Bologna ha messo a disposizione i più prestigiosi e centrali spazi cittadini, inserendo le manifestazioni coreane in ‘Fieri di leggere 2009’, il calendario che raggruppa tutte le iniziative collaterali alla Fiera del Libro per ragazzi proposte dalla Fiera, dal Comune e dalla Provincia di Bologna, dalla Regione Emilia-Romagna e da numerose associazioni della città. Nel programma spiccano la mostra ‘Tesori dalla Corea – Ritratti, Ceramiche e Antichi Documenti (Museo Civico Medioevale, dal 22 marzo al 24 maggio), ‘Hangeul, l’Alfabeto Coreano – Armonia tra Cielo, Terra e Essere Umanò (Palazzo d’Accursio – Sala d’Ercole, dal 23 marzo al 5 aprile), ‘Manhwa – il Fumetto Coreano – Pionieri nel Nuovo Continente Digitale’ (Palazzo d’Accursio – Manica Lunga, dal 23 marzo al 5 aprile), ‘Libri Illustrati dalla Corea – Terreno di Fantasie Lontane’ (Sala Borsa – Auditorium Biagi, dal 23 marzo al 5 aprile). Interessante anche la mostra alla Biblioteca Universitaria: ‘l’ Arte Tradizionale Coreana nei Libri Contemporaneì (23 marzo – 5 aprile), accompagnata da tre conferenze (18 e 25 marzo, 1 aprile, ore 17.30) in Cappella Farnese, sempre a Palazzo d’Accursio. Tra gli spettacoli, tutti gratuiti, quello di punta è la serata ‘Musiche Tradizionali dalla Corea – Armonia tra i Suoni della Natura e lo Splendore dei Colori’ all’Arena del Sole (22 marzo, ore 20), con la danza dei ventagli e altre coreografiche rappresentazioni con strumenti e sgargianti costumi. Completano le manifestazioni una rassegna di cinema coreano in Cineteca (22 – 28 marzo), ‘Il Salmunori – Quattro strumenti, un giorno incantevole’ (spettacolo in piazza Maggiore il 22 marzo, ore 15), una dimostrazione di Taekwondo (24 marzo, ore 18), al Cierrebi Club.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet