Fiducia da brividi alla Camera, il decreto 174 è legge


MODENA, 7 DIC. 2012 – Via libera alla proroga delle tasse a giugno 2013 nelle aree colpite dal sisma e alla concessione dei benefici per le aziende anche agli autonomi. Con il voto di fiducia della Camera, il decreto 174 è diventato legge, dopo una giornata convulsa che ha visto il Pdl votare contro il Governo, dopo la decisione di Berlusconi di scendere di nuovo in campo. Un voto che ha messo a rischio la fine della legislatura e che ha spaccato lo stesso Popolo della libertà con l’ex Ministro Frattini che ha invece votato la fiducia a Monti ed è stato subito invitato dalla parlamentare modenese Bertolini ad aderire al movimento Italia Libera. Ma per i terremotati della Bassa, più della battaglia politica in vista delle elezioni, contano gli atti concreti. Su questo fronte il tavolo economico regionale che deve sciogliere i nodi su rateazione con cessione del quinto dei contributi sospesi ed estensione dei prestiti agevolati alle aziende danneggiate solo in via indiretta, è stato aggiornato a domani, anche se l’assessore Muzzarelli al termine del vertice di oggi pomeriggio si è detto convinto di essere sulla buona strada, almeno per quanto riguarda il riconoscimento dei danni alle imprese che non hanno avuto capannoni o macchinari distrutti ma hanno visto calare il fatturato più del 30%. Per scongiurare buste paga di novembre leggerissime, per i lavoratori che nei mesi scorsi non hanno versato i contributi e ora dovrebbero saldare tutto in rata unica entro il 19 dicembre, invece continua la trattativa con Inps e Agenzia delle Entrate. Intanto proprio oggi il Commissario per l’emergenza Errani ha firmato tre nuove ordinanze. La prima stanzia oltre 15 milioni di euro per interventi immediati sugli edifici religiosi dichiarati inagibili, tra cui la chiesa parrocchiale di Cavezzo, la chiesa di Cividale e il santuario del Santissimo Sacramento di Mirandola cui vanno i contributi maggiori. La seconda, invece, regolamenta l’assegnazione ai Comuni dei prefabbricati abitativi che saranno dati gratuitamente a chi ha la casa inagibile. La terza stanzia 29 milioni per la realizzazione di palestre scolastiche temporanee.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet