Fico, via libera alla struttura ricettiva


Via libera – dopo quello del novembre 2016 alle modifiche alla convenzione che regola i rapporti tra Comune di Bologna e Caab, nell’ambito del progetto Fico – all’iter di approvazione per la variante al Piano Operativo Comunale che consente di realizzare una struttura ricettivo-turistica destinata ai visitatori e al personale che sarà impiegato nel nuovo parco agroalimentare. La delibera, spiega una nota dell’Amministrazione comunale di Bologna è stata licenziata dalla Giunta su proposta dell’assessore all’Urbanistica ed è pronta per l’esame in commissione consiliare e successivamente per l’approvazione che spetta al Consiglio comunale. Nel dettaglio, si legge nel documento, “il progetto prevede la realizzazione di 11.187 metri quadrati di superficie utile: 11.121 destinati a uso ricettivo (215 camere a due posti letto, spazi comuni, spazi per riunioni, spazi per il benessere, uffici e spazio interrato di circa 500 metri quadrati per servizi); 66 metri quadrati di usi commerciali al dettaglio. Il progetto prevede anche una zona all’aperto con piscina scoperta e spazi relax”. La strategia per realizzare la nuova struttura, viene spiegato ancora nella nota, “è il riuso e la valorizzazione di contenitori esistenti non utilizzati: all’interno delle aree affidate dal Comune a Caab è presente infatti un’ampia struttura in gran parte inutilizzata dal 2012, già destinata a svolgere la funzione di mercato florovivaistico, che con opportune opere di ristrutturazione è in grado di soddisfare le necessità di ospitalità di Fico”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet