FestivalFilosofia, torna la Borsari


Trc-Telemodena 20094 FEB. 2009 – Festival filosofia si riparte. La mediazione del sindaco Pighi sembra aver raggiunto lo scopo e gli enti promotori da una parte e l’ex direttrice Michelina Borsari dall’altra sembrano d’accordo sulla volontà di ricominciare a lavorare per non affossare l’esperienza e il prestigio della manifestazione. Ma andiamo con ordine. Ieri il sindaco di Modena aveva proposto alla Borsari di dirigere un ente autonomo, scorporato dalla Fondazione Collegio San Carlo, che, con personale e mezzi economici adeguati, potesse continuare ad organizzare il Festival Filosofia. Un modo per fermare il terremoto che l’addio della Borsari aveva provocato nell’ambiente: non solo l’abbandono di tutto il comitato scientifico, il professor Remo Bodei in testa, ma anche l’aut aut imposto da una quarantina tra i più brillanti filosofi italiani che, senza girarci intorno, avevano manifestato l’intenzione di boicottare la manifestazione nel caso Michelina Borsari non fosse stata reintegrata. E oggi mentre quella che doveva essere la prima riunione operativa del nuovo corso del Festival si trasformava in un incontro in cui il sindaco Pighi illustrava sua proposta agli altri enti promotori (tutti presenti Fondazione S.Carlo, Fondazione Cassa di Risparmio, Provincia di Modena e Comuni di Sassuolo, Carpi e ovviamente Modena), la professoressa Borsari lasciava gli indugi e, tramite mail, dava la piena disponibilità a lavorare a questo progetto, a patto che scuola e festival restino legati per assicurare – chiarisce ancora la Borsari – un “costante passaggio di idee e di risorse intellettuali”. Insomma, la volontà di riaprire il confronto c’è, anche da parte del presidente della Fondazione Roberto Franchini che ha così commentato la proposta del sindaco Pighi: “Ciò che è bene per la città è bene anche per noi”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet