Festival of Festivals, torna a Bologna il “meta-evento”


BOLOGNA, 22 OTT. 2009 – Lo si potrebbe definire un meta-festival, e già dal nome – Festival of Festivals – si capisce perchè. Si tratta di un congresso dedicato agli organizzatori di eventi, che per la seconda volta si tiene a Bologna, dal 5 all’8 novembre. Dopo l’inaspettato successo dell’anno scorso, l’edizione 2009 si è ampliata finendo per coinvolgere quasi 400 festival, la metà degli eventi italiani nel campo delle arti e delle scienze. In totale sono 600 le persone del settore attese a Palazzo Re Enzo, dove potranno assistere a oltre 50 show case e 140 corsi di formazione tenuti da esperti del settore. "I festival in Italia richiamano oltre 15 milioni di spettatori", ha ricordato il general manager del congresso Andrea Romeo, che ha voluto sottolineare "l’importanza di analizzare questo fenomeno per valorizzarne la ricaduta sul territorio". Così, da quest’anno, è nato anche l’Osservatorio dei festival, un nuovo strumento per tenere monitorata un’ industria che, secondo i grandi marchi imprenditoriali, "ha il potere di moltiplicare il suo messaggio: in un festival – ha rimarcato Romeo – uno più uno fa spesso tre". Il Festival of festivals 2009, inoltre, si aprirà anche alla città che lo ospita. Innanzitutto con l’evento speciale del 6 novembre, quando alle 11 la compagnia teatrale degli Stomp invaderà la manifestazione approfittando della loro presenza in città al teatro Europauditorium dal 5 all’8. Inoltre sono previsti una collaborazione con il Bologna Jazz Festival, con ingressi riservati per concerti e proiezioni cinematografiche, esibizioni di giovani band in locali notturni e degustazioni di qualità a suon di musica. Il festival è aperto a tutti, non solo agli addetti ai lvori, al prezzo di 10 euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet