Ferrovia bloccata tra Firenze e Bologna, da domani ritorno alla normalità


FIRENZE, 23 GIU. 2009 – E’ previsto da mercoledì l’utilizzo anche del secondo binario per la circolazione ferroviaria fra Prato e Vaiano, sulla linea Bologna – Firenze, interrotta dalle 5.10 di ieri mattina a causa dello svio di un carro cisterna. I lavori di ripristino riguardano circa 5 chilometri di binari, lo precisa in una nota l’ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato. Nel corso della notte si sono svolte le operazioni per travasare, in massima sicurezza, il contenuto della cisterna e liberare, conseguentemente, il secondo binario. Oggi i treni, tra Vaiano e Prato in corrispondenza del cantiere operativo, transitano su un solo binario a 60 km/h. La Sala di controllo nazionale di Roma, per garantire la fluidità del traffico ferroviario, ha programmato, fino al primo pomeriggio, la circolazione dell’80% dei treni a lunga percorrenza, cancellando alcuni collegamenti fra cui 6 AV Fast fra Roma e Milano.Ai viaggiatori dei convogli cancellati, con prenotazioni sui treni in partenza da Roma e Milano ai minuti 15 di ogni ora, conclude la nota, saranno garantiti posti sui treni in partenza ai minuti 45 o ai minuti 30 e 60 di ogni ora. I collegamenti sostitutivi fra Bologna e Firenze, per i treni a lunga percorrenza, sono stati garantiti con 46 autobus.I viaggiatori che nella giornata ieri hanno rinunciato al viaggio hanno diritto al rimborso pieno del biglietto, mentre quelli che hanno utilizzato i treni in ritardo hanno diritto ad un bonus, in base alle condizioni commerciali in vigore. Informazioni potranno essere chieste al call center 892021 di Trenitalia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet