Nuovo Ferretti Yachts 780, debutto a Cannes


Il nuovo Ferretti Yachts 780 è il risultato grandioso di una evoluzione intelligente, grande quindi l’attesa e l’interesse che ha suscitato ben prima del suo debutto ufficiale, in corso fino al 17 settembre, sotto i riflettori più prestigiosi del panorama nautico internazionale, quelli della 40° edizione del Cannes Yachting Festival.
Ferretti Yachts 780, frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto, Direzione Engineering Ferretti Group e lo Studio Zuccon International Project, eredita le caratteristiche vincenti dei modelli lanciati in questi ultimi tre anni (Ferretti Yachts 550, 700, 450 e 850), alle quali si aggiungono importanti novità, a conferma di una propensione allo sviluppo di soluzioni all’avanguardia che è da sempre patrimonio del marchio.
Il disegno dello scafo riprende lo stilema a tre finestrature in corrispondenza delle cabine ospiti, giadottato per Ferretti Yachts 450 e 550. Nella sovrastruttura ritroviamo invece il design dei flybridge Ferretti Yachts sopra gli 80 piedi, cui si aggiunge il cupolino frontale e laterale in corrispondenza della plancia di comando. Una importante innovazione riguarda l’area di poppa, con un nuovo sistema di apertura del portellone. Sopra la grande spiaggetta – dove su richiesta può alloggiare il tender – scendono insieme, o separatamente, le due sezioni che formano il portellone e nella cui parte interna sono inseriti due grandi sun pad; una volta completata la movimentazione, questi trasformano la zona in un’area conviviale a ridosso del mare.
La zona esterna di prua è una lounge privata dalle dimensioni considerevoli, paragonabile a quella di un maxi yacht. La plancia leggermente rialzata è uno spazio tecnico con una timoneria di nuova generazione.

Dopo i primi 8 mesi del 2017, Ferretti Group ha registrato un utile netto di 16,5 milioni di euro, in crescita rispetto ai 14,3 del 2016. I ricavi consolidati al 31 agosto sono pari a 344 milioni di euro (+10% rispetto allo stesso periodo del 2016), ebit e ebitda sono entrambi positivi rispettivamente per 24,5 milioni e 37,3 milioni di euro. Al 31 agosto 2017 Ferretti Group ha registrato una raccolta ordini consolidata per i marchi seriali pari a 259 milioni di euro “e puntiamo per il 2017 a superare i 600 milioni di fatturato”. Lo ha detto a Cannes l’a.d. Giancarlo Galassi, presentando al Salone, dove Ferretti è presente con 25 imbarcazioni, le sei anteprime mondiali del Gruppo. “Abbiamo preso Ferretti nel 2014 che era una barca sbandata che imbarcava acqua e aveva un equipaggio disastroso. Oggi, a tre anni di distanza, abbiamo un equipaggio di prim’ordine e i numeri tutti in crescita, un marchio internazionale di successo” ha detto. Il gruppo ad oggi conta circa 1.500 dipendenti, di cui 1.360 in Italia. Il Gruppo ha cantieri in Lombardia, Emilia Romagna, Liguria e Marche. “Puntiamo ad una ottantina di nuove assunzioni, ingegneri, commerciali, operai – ha aggiunto Galassi -. Tutti italiani”. Ferretti Yachts stima di chiudere l’anno con una raccolta ordini complessiva per i marchi seriali di 400 milioni di euro, consolidando il risultato raggiunto nel 2016.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet