Ferretti si aggiudica Wally


Ferretti Group acquisirà Wally, iconico brand della nautica di lusso. Lo ha reso noto lo stesso gruppo, precisando che l’annuncio sarà al Boot di Dusseldorf, che apre domani. Firmato un accordo di licenza in esclusiva che rappresenta un passo fondamentale per l’acquisizione. Tra il 2019 e il 2022 Ferretti investirà oltre 84 milioni di euro nello sviluppo del marchio. I nuovi Wally verranno costruiti in particolare ad Ancona. Ferretti presenterà al Boot anche il primo progetto della nuova era, il 48 Wallytender, la cui anteprima sarà al Salone di Cannes. “Esiste da tempo una fascinazione reciproca fra noi e Wally – ha detto l’ad di Ferretti Group, Alberto Galassi – Svilupperemo il marchio con metodo, visione e investimenti”. Luca Bassani, fondatore di Wally, ha commentato: “Il mercato oggi richiede investimenti importanti. Ferretti ha grandi capacità industriali, non potevo augurare di meglio alla vita di Wally.” Grazie all’accordo, Wally ritorna a Düsseldorf, dove mancava come espositore dal 2004. Il Gruppo Ferretti, produttore di forlivese di yacht, inserisce così Wally – realtà della nautica di lusso – nel portafoglio dei suoi marchi. Già in dirittura d’arrivo un accordo di licenza con la ‘regina’ del mondo della vela. “L’accordo di licenza – viene spiegato – rappresenta un passo fondamentale nel percorso di acquisizione del marchio e permette al Gruppo di lavorare sin da subito sull’ulteriore sviluppo del brand. Nel quadriennio 2019-2022 Ferretti Group investirà oltre 84 milioni di euro, 70 milioni di ruro solo nei primi due anni, nello sviluppo del marchio e nella progettazione e realizzazione di nuove gamme di prodotti. I nuovi modelli Wally verranno costruiti negli stabilimenti di Ferretti Group, in particolare sarà la Super Yacht Yard di Ancona il cantiere di riferimento delle grandi costruzioni navali Wally”.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet