Ferretti pensa a Wally


FerrettiGroup si espande. Il gruppo nautico, che ha il suo quartier generale a Forlì e detiene i marchi Ferretti Yachts, Custom Line, Riva, Pershing, Itama, Crn e Mochi Craft, sta investendo per ampliare i suoi stabilimenti. Lo ha detto al Salone di Cannes l’ad di Ferretti, avvocato Alberto Galassi, confermando l’interesse del gruppo per l’acquisizione del marchio velico Wally. “La nostra capacità produttiva è al limite. Stiamo ampliando i cantieri di Ancona e stiamo investendo su La Spezia. Ma non basta. Anche per Wally stiamo cercando un sito dove avviare l’eventuale nuova produzione, ma non è facile”. “Abbiamo bisogno di nuovo cantieri – ha aggiunto il direttore commerciale, Stefano De Vivo – perché quelli attuali non bastano più”. FerrettiGroup conta su siti produttivi ad Ancona, La Spezia, Sarnico (Bergamo), Cattolica, Forlì e Mondolfo e ha una base tecnica a Fano. Fondato nel 1968 dai fratelli Ferretti, il gruppo è oggi detenuto da un gruppo cinese che fa capo a Tan Xuguang ed è guidato dall’avvocato Alberto Galassi. Piero Ferrari detiene una quota di partecipazione di circa il 13%. I centri di produzione di Ferretti Group sono tutti in Italia. Può contare su oltre 1.500 dipendenti diretti e su 10mila indiretti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet