Ferrari, la F12 berlinetta debutta in California


MARANELLO (MO), 17 AGO. 2012 – La tradizionale asta e il concorso di eleganza di metà agosto a Pebble Beach, nei pressi di San Francisco, rappresentano per la Ferrari uno speciale evento nell’evento. Migliaia di clienti e collezionisti che si incontrano in California per vedere da vicino le ultime novità di Maranello e alcuni dei modelli storici presenti. E quest’anno, tra l’altro, il Cavallino ha inserito tra gli appuntamenti anche la presentazione della F12 berlinetta. A Pebble Beach sarà inoltre consegnata la prima vettura Tailor Made negli Usa, una FF che grazie all’innovativo programma di personalizzazione il golfista britannico Ian Poulter ha potuto definire in modo assolutamente unico. La vernice è di una particolare tonalità "sabbia", triplo strato, mentre gli interni sono realizzati in pelle nera Poltrona Frau, con richiami in tartan che riprendono il motivo caratteristico della prossima collezione di abbigliamento firmata da Poulter. Il baule inoltre è rivestito in carbonio e tessuto tecnico a completare l’impiego di una ricca serie di elementi legati al mondo del golf, alcuni dei quali (come il tartan) applicati per la prima volta su una vettura. Il campione britannico riceverà la sua FF in una serata speciale cui parteciperà anche l’amministratore delegato della Ferrari, Amedeo Felisa. Il Cavallino Rampante sarà protagonista anche in altri eventi della rassegna californiana. Basta sfogliare il catalogo dell’asta di Gooding & Co per scoprire vetture di Maranello che abbinano fascino e valore: una 365 Daytona Spider del 1973 certificata da Ferrari Classiche o modelli come la 250 California Spider Competizione passo lungo del 1960, o ancora la 857 Sport del 1955 che è appartenuta all’artista Andy Warhol. Vetture, queste ultime, che molto probabilmente raggiungeranno quotazioni intorno ai 10 milioni di dollari. Domenica infine, per il concorso di eleganza, le Ferrari avranno due categorie a loro riservate.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet