Ferrari, la 812 Superfast la più prestazionale


Con i suoi 800 CV, ben 60 in più rispetto alla F12berlinetta, la 812 Superfast diventa la Ferrari stradale più potente e prestazionale di sempre (ad eccezione ovviamente delle serie speciali in serie limitata che montano però il V12 posteriore). La 812 Superfast apre dunque una nuova era nella storia delle 12 cilindri di Maranello, forte dell’eredità preziosa ricevuta dalle F12berlinetta ed F12tdf. E diventa protagonista al salone di Ginevra.
Per sfruttare nel migliore dei modi tutta la potenza e bilanciare perfettamente i pesi è progettata attorno ad una architettura transaxle estremamente evoluta, che prevede il motore anteriore abbinato al cambio in posizione posteriore.
La 812 Superfast è equipaggiata con componenti e sistemi di controllo all’avanguardia, e si contraddistingue per design e aerodinamica innovativi, oltre che per un handling unico. E’ la prima Ferrari dotata di EPS (Electric Power Steering), servosterzo elettrico.
Diventa il parametro di riferimento per le automobili sportive a motore anteriorecentrale e il nuovo 12 cilindri è il cuore che forgia il carattere della nuova automobile.
La berlinetta della Casa del Cavallino Rampante è in grado di regalare emozioni sia su strada che in pista, come prevede il DNA di tutti i prodotti nati a Maranello, ed è caratterizzata da una grande maneggevolezza che la fa apprezzare anche per viaggi a media percorrenza.
La 812 Superfast è destinata a quella tipologia di clientela che ricerca la Ferrari più prestazionale ed esclusiva della gamma; desidera una vettura performante ad altissimo livello, senza però rinunciare al comfort necessario per vivere una gran turismo di questo tipo in maniera coinvolgente.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet