Ferrarelle, 930 litri venduti nel 2017


In un contesto di crescita per l’intero mercato dell’acqua minerale Ferrarelle ha concluso il 2017 con 930 milioni di litri venduti, registrando un incremento del 4% (+36 milioni di litri), rispetto al 2016, e con un fatturato pari a 142 milioni, con una crescita di 5 milioni. “Questi dati confermano che il percorso intrapreso ormai 13 fa, quando abbiamo fondato l’azienda dandole il nome del marchio Ferrarelle orgogliosamente riportato in Italia, si è rivelato di valore, e la presenza di questi prestigiosi ospiti alla nostra giornata di lavori è la conferma che questo valore ci viene riconosciuto a livello imprenditoriale e istituzionale”, ha affermato Carlo Pontecorvo, presidente e a.d del gruppo, che imbottiglia le acque minerali Ferrarelle, Vitasnella, Fonte Essenziale, Boario, Santagata e Natíaha, nel corso della convention annuale a Bologna, cui hanno preso parte, tra gi altri Romano Prodi e il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. “La strada che vogliamo continuare a percorrere in futuro è ancora più ambiziosa, con la recente acquisizione di Amedei – ha aggiunto Pontecorvo riferendosi all’azienda toscana di cioccolato – come primo passo verso la creazione di un polo del food Made in Italy, e senza dubbio incentrata sulla sostenibilità, come dimostrato dal cospicuo investimento che abbiamo intrapreso per la produzione di pet riciclato”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet