Ferrara, sedicenne ferita a Capodanno: non sono stati i petardi


FERRARA, 2 GEN 2010 – Colpo di scena nelle indagini sul ferimento di una ragazza di sedici anni durante la notte di Capodanno a Ferrara: non sarebbe stato un petardo a ferire la ragazza e a costringerla al ricovero, tutt’ora in corso, in prognosi riservata al reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Sant’Anna. La ragazza sarebbe invece stata coinvolta in un incidente stradale che i suoi amici (che poi l’hanno accompagnata in ospedale) volevano nascondere perché quello che guidava era in stato di ebbrezza e aveva la patente sospesa. La versione che hanno fornito i due ragazzi, entrambi maggiorenni, è stata esclusa anche dai titolari della discoteca davanti alla quale – secondo quanto si erano inventati i due – l’amica sarebbe stata colpita alla testa da un petardo inserito in una bottiglia. La polizia, dopo aver vagliato con attenzione i dettagli della vicenda e dopo gli interrogatori del pomeriggio da parte della squadra mobile, avrebbe trovato riscontri all’ipotesi dell’incidente stradale. Secondo le ipotesi degli investigatori, la ragazza, uscita dalla discoteca con gli amici, sarebbe salita sull’auto guidata da uno di loro in stato di ebbrezza e la vettura avrebbe poi avuto un incidente. Il conducente avrebbe anche avuto la patente sospesa da tempo. Aggravanti su aggravanti che ora gli inquirenti dovranno valutare.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet