Ferragosto: anche l’estate va in vacanza


MODENA, 11 AGO. 2010 – Questa pazza estate 2010 ci ha già abituato a sorprese non sempre piacevoli. Iniziata piuttosto tardi e con un brusco e improvviso aumento delle temperature, un’ondata di calore che per più di una settimana ha fatto soffrire l’Emilia-Romagna e tutto il Centro-Nord, la bella stagione va incontro proprio nel suo periodo più simbolico ad un ‘break’ anticipato. Da domani e fino all’inizio della prossima settimana, giusto a cavallo di ferragosto, nella nostra regione il termometro non supererà i 27 gradi e i cieli saranno perturbati. E’ quanto prevede l’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente dell’Università di Modena e Reggio Emilia, che annuncia per il weekend vacanziero per eccellenza tempo incerto e instabile. "Artefice del peggioramento – spiega il meteorologo Luca Lombroso dell’Osservatorio Geofisico Universitario di Modena – un fronte freddo, mosso dall’azione di una depressione presente sul Mare del Nord, che contribuirà a portare aria fredda polare marittima fin sul Mediterraneo centro-settentrionale. Il bel tempo, ma non il gran caldo, ritorneranno verso metà della prossima settimana". Sabato pomeriggio sono attesi acquazzoni, mentre un po’ meglio sarà la giornata di Ferragosto, fresca e variabile, a cui seguirà una possibile nuova fase variabile-perturbata ad inizio settimana. "Le statistiche – dice ancora Lombroso – ci dicono che il 15 agosto piove una volta ogni 5-6 anni. Non mi meraviglio più di tanto perciò nel vedere arrivare il maltempo, dato che l’ultima debole pioggia ferragostana risale al 2005. Il mio stupore, invece, è per i numerosi segnali che il sistema climatico in crisi ci lancia, dall’ondata di caldo in Russia alle alluvioni in India e Pakistan fino ai collassi glaciali in Groenlandia: sono però convinto – conclude – che siamo ancora in tempo a vedere l’ammonimento per questi segnali che ci manda l’ecosistema in cui viviamo e a limitare i danni".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet