Ferdinando Carretta, in onda la fiction sulla sua storia


PARMA, 9 MAG. 2010 – Una vicenda di cronaca nera che a distanza di più di vent’anni riesce ancora a trovare posto tra le prime pagine dei giornali. E’ la strage della famiglia Carretta, madre e padre e figlio uccisi dall’altro figlio, Ferdinando, nella notte tra il 4 e 5 agosto del 1989. Di recente a fare notizia è stata la vendita, da parte del pluriomicida, che l’aveva ereditata, della casa luogo della strage. L’ultimo capitolo di una storia ora raccontata anche attraverso una fiction che va in onda lunedì 10 maggio all’interno della storica trasmissione di Chi l’ha visto?.Il programma condotto da Federica Sciarelli ha infatti affidato a un gruppo di registi sei casi famosi di cronaca nera italiana. Il primo ad essere trasmesso è proprio quello sulla vita di Ferdinando Carretta. Girato dai fratelli Manetti ha come protagonista, interpretato da Paolo Sassanelli, il giornalista di Chi l’ha visto? Giuseppe Rinaldi. Fu lui per dieci anni a seguire il caso, fino a quando nel 1999 Carretta non viene fermato per caso a Londra dalla Polizia.La scena di quel normale controllo coincide con l’inizio del cortometraggio. Gli investigatori di Parma si sento però rispondere da Ferdinando che della famiglia lui non sa nulla. Così l’inchiesta si arena di nuovo. A darle una nuova scossa sarà, dopo poche settimane, la confessione da parte dell’omicida proprio davanti alle telecamere della trasmissione allora condotta da Marcella De Palma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet