Fercam acquisisce Artoni trasporti


Lo storico marchio ARTONI con sede a Reggio Emilia, attivo dal 1933 nel settore dei trasporti groupage nazionali con una rete di 60 filiali entrerà a fare parte del gruppo FERCAM. Con un fatturato di ca 200 mio di Euro annui derivante dalle attività ARTONI, il fatturato del gruppo FERCAM toccherà i 900 mio di Euro, di cui la maggior parte riferita ad attività di logistica distributiva e contract logistics.
“Gli accordi saranno ancora da perfezionarsi in via definitiva, anche in esito all’eventuale procedura autorizzativa dell’Autorità Antitrust, ma contiamo di chiudere l’accordo definitivo quanto prima per iniziare fin da subito a collegare i punti logistici di distribuzione delle merci della rete ARTONI con la nostra rete in modo da garantire ancora maggiore capillarità e minori tempi di transito a costi competitivi a vantaggio dei clienti di entrambi i gruppi”, afferma Thomas Baumgartner, AD di FERCAM. La società ARTONI da diverso tempo accusava qualche difficoltà finanziaria dovuta alla crisi di mercato ed era in cerca di un partner industriale forte che potesse garantire la continuità e l’ulteriore sviluppo delle attività.”In FERCAM abbiamo trovato il partner adatto per potere esprimere tutte le nostre potenzialità di crescita, grazie a sinergie che vanno a vantaggio dei servizi per i nostri clienti”, aggiunge Annamaria Artoni, AD del gruppo ARTONI. FERCAM, con la prevista acquisizione, conferma e rafforza la sua posizione di leadership nel settore, ampliando ulteriormente la propria attività multispecializzata che copre tutte le esigenze dell‘intera Supply Chain, dalla spedizione del piccolo pacco al trasporto a carico completo a livello nazionale ed europeo nonché internazionale tramite una rete di filiali e partner in tutto il mondo per spedizioni aeree e marittime. FERCAM, operatore logistico a gestione familiare, ha concluso il 2015 con un fatturato di oltre 633 milioni di Euro e impiega attualmente impiega 1.779 dipendenti diretti e oltre 2.300 collaboratori indiretti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet