UNINDUSTRIA FERRARA Brasile, Europa centrale e Orientale, Balcani. Due incontri sui nuovi mercati


FERRARA 7 MAGGIO Il Brasile martedì 8 maggio, l’Europa centrale, orientale e i Balcani lunedì 14 maggio. Sono i due incontri gratuiti promossi dall’Ufficio Internazionalizzazione di Unindustria Ferrara, per supportare le imprese che vogliono aprirsi a nuovi mercati esteri.L’iniziativa rientra nell’ambito della costante attenzione che Unindustria Ferrara dedica alle imprese che intendono esportare, organizzando con cadenza periodica, momenti di approfondimento su determinate aree geografiche tenuti da professionisti specializzati in grado di consigliare alle aziende il modo più opportuno per approcciare i nuovi mercati.“L’export rappresenta da tempo – spiega Roberto Bonora, direttore di Unindustria Ferrara – una delle poche voci positive per le aziende in questa difficilissima fase. Di fronte alla stagnazione ormai cronica del mercato interno, diventa di vitale importanza per le imprese aprirsi alle opportunità che si presentano oltre confine. Per questo come associazione da anni stiamo puntando sulla maggiore internazionalizzazione delle nostre imprese associate, attraverso strumenti e iniziative concrete utili a favorire questo processo indispensabile. Di fronte alla lunga crisi che sta attraversando la nostra economia, sono soprattutto due le strade da percorrere: innovazione e internazionalizzazione. Due temi sui quali Unindustria Ferrara è da tempo impegnata”.Si comincia dunque martedì 8 maggio, alle 15 nella sede di Unindustria Ferrara in via Montebello 33, quando sarà di scena il Brasile. L’incontro, sotto forma di colloqui individuali, è realizzato in collaborazione con lo Studio Passini & Alvares Sociedade de Advogados e vedrà momenti di approfondimento sugli aspetti legali e tributari legati agli investimenti italiani in Brasile. I partecipanti avranno l’opportunità di poter discutere con l’Avv. Samantha Alvares di diversi temi:- l’esportazione diretta: come funziona, le esigenze per l’importatore, le barriere tariffarie, la documentazione adeguata, le garanzie, i rischi e la procedura per il recupero credito;- il contratto di agenzia e di distribuzione;- il rapporto di partnership con un’Azienda brasiliana (ad esempio, il trasferimento di tecnologia e il contratto di franchising);- la costituzione di una nuova società, l’acquisto di una società esistente o la scelta di una joint-venture;- la registrazione di un marchio e gli aspetti legati alla proprietà industriale.Lunedì 14 maggio, invece, a partire dalle 9 sempre nella sede di Unindustria Ferrara, saranno analizzati i paesi dell’Europa centrale e orientale (Bulgaria, Polonia, Romania, Russia, Slovacchia, Ucraina e Ungheria) e dei Balcani (Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Serbia, Slovenia).Le imprese partecipanti potranno avere incontri individuali gratuiti con il Dr. Giovanni Roncucci, della società di consulenza Roncucci & Partners che, con oltre 20 anni di esperienza, offre consulenza specializzata e personalizzata a piccole, medie e grandi Imprese nell’avviamento e nel consolidamento di percorsi di internazionalizzazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet