UNINDUSTRIA FERRARA Imprese ICT, un portale per promuovere il settore e i servizi innovativi


FERRARA 4 APRILE Promuovere tutti i servizi innovativi offerti dalle nuove tecnologie e le possibilità di crescita aziendale legate all’utilizzo di nuovi strumenti informatici sempre più capaci di essere a supporto delle strategie aziendali. Far conoscere le aziende ferraresi che operano in questo settore ormai strategico per l’economia. Stimolare la diffusione della banda larga e delle reti per rendere sempre più efficienti le comunicazioni e l’utilizzo di applicazioni software sempre più al servizio della cultura d’impresa. Sono questi gli obiettivi della sezione che raccoglie le aziende del Terziario Innovativo aderente a Unindustria Ferrara, un comparto che ha proprio nel settore delle nuove tecnologie informatiche, nei servizi tecnologici, nelle consulenze di marketing, qualità, sicurezza, controllo di gestione e finanza i suoi gruppi più numerosi.“Per favorire la visibilità del nostro comparto e delle sezione di Unindustria Ferrara che le riunisce – spiega Luciano Pollini, Capo della Sezione Terziario Innovativo di Unindustria Ferrara – oltre agli strumenti tradizionali come il periodico Ferrara Industria ed il sito istituzionale di Unindustria, abbiamo deciso di realizzare un portale per pubblicizzare gli eventi, le iniziative, i temi che riguardano da vicino il settore nel quale operiamo. In questo portale, (www.aziendeassociateferrara.it) gli iscritti alla sezione potranno pubblicare e promuovere tutti gli eventi e le iniziative che caratterizzano le rispettive specificità aziendali. In una seconda fase è previsto che il sito abbia anche una sezione esemplificativa delle attività innovative che gli iscritti propongono al mercato. In una ulteriore terza fase , il progetto prevede che il portale possa essere reso disponibile a tutte le aziende iscritte ad Unindustria Ferrara.Per stimolare la crescita la sezione si sta muovendo anche in altri ambiti come quello istituzionale, con l’obiettivo di favorire una maggior diffusione sul territorio della banda larga e quello confindustriale, relativamente allo sviluppo delle reti e della comunicazione. Per quanto riguarda le attività degli associati alla sezione, il settore della consulenza direzionale risulta essere quello che sta incontrando il maggior interesse da parte del mercato. Richieste di interventi per la realizzazione di piani industriali e di risanamento sono infatti alcune delle attività che maggiormente vengono richieste ai nostri associati. “E’ un estremo piacere – conclude Pollini – poter sottolineare come proprio in quest’ultimo contesto si siano realizzate nuove collaborazioni e sinergie tra gli associati, che hanno permesso di mettere a sistema sinergie latenti che erano emerse negli incontri della sezione Terziario Innovativo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet