IL CSO VOLA AL PMA PER PROMUOVERE IN USA LA QUALITÀ DELL’ORTOFRUTTA ITALIANA


FERRARA 30 OTTOBRE Con il Progetto European Flavors il CSO sbarca in California, dove il Fresh Summit è ai blocchi di partenza. Nei padiglioni della manifestazione sarà possibile scoprire la qualità dei prodotti ortofrutticoli italiani.(Ferrara, 25 ottobre 2012) – Il PMA Fresh Summit è ai blocchi di partenza e European Flavors parteciperà anche a questa edizione per presentare ai visitatori della manifestazione i prodotti dell’ortofrutticoltura italiana.European Flavors infatti è un’iniziativa in cui Unione Europea, Stato Italiano e soci del CSO, interagiscono con la finalità di promuovere i consumi di frutta e verdura in quattro importanti mercati. Si tratta di Russia, Giappone, Canada e, naturalmente Stati Uniti.Quest’ultimo è infatti un mercato importante per l’export ortofrutticolo italiano, che si attesta attorno alle 18mila tonnellate annue – 15.000 delle quali realizzate dal kiwi – per un controvalore di circa 20 milioni di euro annui. Numeri significativi, corroborati da un trend che negli ultimi anni si è dimostrato positivo, certificando da un lato la crescente domanda dei consumatori americani e, dall’altro, l’alta qualità dei prodotti immessi sul mercato.Qualità garantita anche dalla tracciabilità di cui tutti i prodotti ortofrutticoli europei sono dotati, assicurando ai consumatori il rispetto delle precise e stringenti normative che vigono nei paesi UE e la conformità ai rigorosi disciplinari di produzione e di controllo delle condizioni igienico-sanitarie lungo tutta la filiera.“L’alta qualità della nostra frutta e verdura e la consapevolezza che in Europa ci sono vincoli molto severi sono elementi che giocano un ruolo forte nel sostenere le esportazioni del vecchio continente e, in particolare, italiane – sottolinea Simona Rubbi, Responsabile Progetti del CSO – L’ortofrutta nostrana è infatti leader in quasi tutti i comparti ortofrutticoli, un vanto del “Made in Italy”, e trae grande giovamento dalla sicurezza che i nostri protocolli di produzione garantiscono. Auspico che gli sforzi delle istituzioni italiane per l’apertura del mercato USA alle nostre italiane siano premiati dal successo. Per offrire ai visitatori del PMA la possibilità di toccare con mano la qualità e i sapori di frutta e verdura nazionali, alla fiera parteciperanno e proporranno assaggi dei loro prodotti le aziende Socie di CSO coinvolte nel progetto European Flavors: Alegra, Apofruit, Made in Blu, Oranfrizer, Granfrutta Zani.Nella spedizione in USA sono stati inoltre coinvolti anche alcuni Soci di filiera del CSO, a rafforzamento di una integrazione importante avvenuta nel 2012 all’interno del Centro Servizi Ortofrutticoli tra Produzione e Aziende leader nel settore delle tecnologie, del packaging, della logistica, nello specifico per il PMA sono presenti: Infia, Graziani e TR Turoni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet