unindustia ferrara COREA DEL SUD – NUOVE OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE FERRARESI


ferrara 25 luglio È un mercato ricco di grandi opportunità, una realtà economica in forte evoluzione che può rappresentare uno sbocco importante per i prodotti delle aziende ferraresi, soprattutto dopo l’entrata in vigore, il 1° luglio scorso, dell’accordo di libero scambio con l’Unione Europea. È la Repubblica di Corea, Paese al centro di un approfondimento organizzato da Unindustria Ferrara presso la propria sede.“Anche gli ultimi dati diffusi, relativi al primo trimestre di quest’anno – ha commentato il direttore dell’associazione Roberto Bonora – confermano come a trainare la ripresa siano soprattutto i mercati esteri e, tra questi, quelli dei Paesi emergenti: penso alla Cina e all’India, ma anche ad altre nazioni quali Turchia, Hong Kong, Messico, Brasile e, appunto, Corea del Sud”.Nel corso del seminario, al quale hanno partecipato numerose aziende della provincia, sono state approfondite le problematiche che gli operatori affrontano quotidianamente in materia di regole di origine dei propri prodotti, di dichiarazioni dei fornitori, di status di esportatore autorizzato per riuscire ad incrementare il proprio giro d’affari con questo nuovo mercato di sbocco.Ad illustrare un contesto tanto promettente quanto complesso Pier Paolo Ghetti, dello Studio Toscano di Parma, che ha approfondito in particolare gli accordi di commercio preferenziale in vigore tra l’UE e gli stati terzi; le regole di origine preferenziale e applicazione pratica; i documenti utili a provare l’origine preferenziale della merce; le dichiarazioni del fornitore; il certificato Eur 1 e lo status di esportatore autorizzato; l’accordo UE-Corea del Sud: aspetti innovativi e riflessi operativi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet