fe 21 /5/2013 UNINDUSTRIA FERRARA “Export: come cominciare”, al via il progetto


FERRARA 21 MAGGIO Prende il via il percorso di assistenza personalizzata che affiancherà dieci imprese ferraresi nell’approccio ai mercati esteri. Buona la richiesta di partecipazione per l’iniziativa “Export: come cominciare”, realizzata da Unindustria Ferrara, tramite Assoservizi srl, con il contributo della Camera di Commercio di Ferrara.Il progetto si rivolge alle imprese che hanno mosso i primi passi verso l’internazionalizzazione e che intendono sviluppare politiche di internazionalizzazione metodiche e strutturate. L’iniziativa prevede che le imprese vengano coinvolte in un percorso di affiancamento di medio periodo, con l’obiettivo di supportare e indirizzare l’imprenditore verso i mercati esteri, aiutandolo a capire come approcciarli. Sarà una metodologia di lavoro ponderata, accurata, modulabile e interamente personalizzabile.“Credo che lo sforzo fatto da Unindustria Ferrara e Camera di Commercio di Ferrara – spiega Roberto Bonora, direttore di Unindustria Ferrara – nel realizzare e sostenere questo progetto evidenzi chiaramente l’impegno concreto messo nel sostenere le aziende che, in un momento di particolare difficoltà congiunturale, necessitano sempre più di allargare i propri mercati di riferimento. La sinergia tra i due Enti promotori è poi un ulteriore segnale di volontà di ottenere i massimi risultati con i minimi costi, politica oggi sempre più necessaria sia per le imprese che per organismi di rappresentanza e a servizio dell’imprenditoria. L’auspicio è che, accompagnando le aziende in un percorso strutturato, si riducano grossa parte delle barriere che rendono difficille operare con mercati diversi, sotto molti aspetti, da quello domestico”.“Nato nel 2008 come iniziativa pilota, con il nome “Esportare con metodo”, questa esperienza si è confermata una misura flessibile che interviene in supporto alle imprese in modo sussidiario – sottolinea Mauro Giannattasio Segretario Generale della Camera di commercio di Ferrara – L’esperienza delle precedenti edizioni ha evidenziato, infatti, come l’accompagnamento alle imprese in ambito internazionale, attraverso figure professionali dedicate temporaneamente ad un progetto d’internazionalizzazione pensato e voluto dalle imprese stesse, sia di alto valore aggiunto e porti a dei risultati duraturi”Queste le attività che verranno concretamente svolte nell’ambito del progetto: realizzazione di un check-up aziendale per inquadrare i punti di forza e di debolezza delle imprese nel loro approccio ai mercati esteri; predisposizione di un piano export, attraverso l’analisi dei flussi di esportazione dall’Italia verso il resto del mondo dei principali prodotti aziendali, per codice di nomenclatura combinata, l’individuazione di alcuni mercati potenzialmente prioritari, l’analisi dei supporti informativi disponibili, la verifica della metodologia di promozione aziendale, compresa la partecipazione agli eventi fieristici, la predisposizione di strumenti utili per la ricerca partner sui mercati individuati come prioritari, anche attraverso l’elaborazione di documenti ad hoc; follow-up.Tutto questo sarà supportato dall’assistenza individuale di due giornate da parte di un esperto di marketing internazionale e dalla successiva assistenza e consulenza di Unindustria Ferrara, anche attraverso la collaborazione con Enti esteri, per un periodo di circa sei mesi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet