CARIFE VENDE CREVERBANCA


FERRARA 21 DICEMBRE – Cassa di Risparmio di Ferrara e Banca Valsabbina hanno ottenuto l’approvazione dei rispettivi Consigli di Amministrazione per la cessione da parte di Cassa di Risparmio di Ferrara dell’intera partecipazione, pari al 69,75% del capitale sociale, detenuta dalla stessa in CreverBanca.L’esecuzione del contratto è subordinata all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle Autorità competenti. Costituita nel 2002 grazie all’intraprendenza di alcuni professionisti e imprenditori locali, CreverBanca ha iniziato ad operare nel settembre 2003 come banca di territorio a supporto dell’economia locale. Attualmente la Banca opera nella provincia di Verona, con 7 sportelli e 42 dipendenti.Per Carife, l’operazione è parte di un piano di riorganizzazione delle partecipazioni, tramite la cessione delle quote non strategiche, con l’obiettivo di focalizzare lo sviluppo sul territorio di tradizionale insediamento. Per Banca Valsabbina l’acquisizione della partecipazione in Creverbanca costituisce un importante passo nella realizzazione del piano di crescita nelle aree limitrofe di suo riferimento. La nuova realtà sarà radicata alla propria tradizione di banca retail con al centro la persona, portatrice del valore del localismo, caratterizzato da un dialogo intenso e costruttivo con la clientela, dall’efficace allocazione delle risorse e degli investimenti e promozione delle relazioni di mutuo sostegno tra credito, imprenditoria e società civile.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet